Il blog di Capra e Cavoli Milano

 

Fatevi i Cavoli Nostri...

 

Che il vostro sogno sia scappare dalla città e andare a piantar cavoli o che pensiate che andare fuori a cena sia un buon modo per broccolare o un bel momento per farsi i cavoli propri. Che siate nati sotto ad un cavolo, magari con la camicia, e quindi avete tanto tempo per non fare un cavolo, salvate capra e cavoli e fatevi i cavoli nostri. Scoprirete il dietro le quinte di un ristorante, che è un mondo strano, dove ne succedono di tutti i colori. Forse, alla fine, vi sembreremo delle teste di rapa, e penserete che questo blog ci sta come i cavoli a merenda.Alcuni diranno: “Io, di questo blog, non ci ho capito un cavolo”! Ma a noi, in fondo, un cavolo è proprio quello che ci importa!

Il boccone perfetto

Per uno/a chef cambiare menu è un po' come fare la muta. Come i serpenti cambiano tutta la loro pelle contorcendosi e strofinandosi contro le rocce e altri oggetti duri, uscendo dal vecchio guscio come da un vestito, mettendosi a nudo, così fanno gli chef.

Continua a leggere...

Eataly sfida Capra e Cavoli

A noi cuochi le sfide piacciono, si sa. Possiamo tirarcela di non volerci confrontare con nessuno, che, in fondo, a noi questa "ansia da prestazione" proprio non serve, che poi per che cosa, che se già poco poco tifi Inter, ti basta e avanza, visto che in posizione scomoda già ci stai.

Continua a leggere...

Slow brunch

Tutte le mattine ti svegli, e mentre il tuo cervello è ancora sotto le coperte, devi prepararti il caffè, mangiare qualcosa al volo e buttarti nei rumori della vita reale. Il mondo continua a mandarti input, mentre il tuo encefalogramma è piatto come una tavola.

Continua a leggere...

Maledetta Primavera

Sono allergico alla primavera. Non è un moto di rabbia, lo sono letteralmente. Sono allergico alla primavera patologicamente. E questo è un problema.

Continua a leggere...

Il Maiale Morale

Diciamo che la vita professionale di un cuoco si divide tra lavoro in nero, lavoro semi in nero e disoccupazione. Non c'è etica, non c'è morale, non c'è l'ombra di Kant neppure a pagarla oro in una cucina.

Il padrone farà di tutto per non pagarti il giusto, per non pagarti in tempo, per non pagarti affatto.

E' così. E' una legge.

Tu ti fai il mazzo e lui con le mani impastate di soldi ti dirà che devi aspettare, che c'è la crisi, che adesso non ha liquidi.

Continue Reading

Sbarco a Isola

Ho viaggiato molto. Come dice il caro Vinicio (Capossela), ho come un male che non mi fa star ferma in uno stesso posto troppo a lungo. Invece, il mio approdo a Capra e Cavoli è arrivato proprio quando, sulla mia barchetta, con un solo bagaglio e tanti ricordi sparsi ai quattro angoli del mondo, avevo deciso di buttare l'ancora e fermarmi sulla terraferma per un po'.

Continua a leggere...

Shhhh

Sono in otto. Arrivano e si salutano calorosamente,fanno quasi confusione mentre si abbracciano e si chiedono come va, con un'intonazione che non lascia spazio a dubbi: sono davvero interessati a saperlo. Mi sento quasi di troppo.

Continua a leggere...

I love u, doggy bag

Dal 2016 i cugini francesi hanno introdotto l'obbligo alla doggy bag, la borsina nella quale portare a casa gli avanzi della cena, per i ristoranti con una superficie superiore ai 400 m.

Continua a leggere...

In amor vince chi fugge

Per alcuni sei trasparente. Non ti vedono, non ti sentono. Eppure ti impegni al massimo per attirare la loro attenzione: Cortesia, sorrisi, tenti l'approccio di una battuta. Non ti arrendi al primo rifiuto. Torni alla carica una, due, tre volte... E meno loro ti vedono e più insisti e cerchi strategie per farti notare.

Continua a leggere...

Una favola di primavera

"La foglia di quest'albero, dall'oriente affidato al mio giardino, segreto senso fa assaporare così come al sapiente piace fare. È una sola cosa viva, che in sé stessa si è divisa? O son due, che scelto hanno, si conoscan come una?"

Continua a leggere...

Diario di brodo

Sul perché dovete invitare i cuochi a cena

Davvero la gente comune pensa che i cuochi mangino tutto quello che creano per ogni santo giorno di servizio? O che i pasticceri divorino pastine su pastine e dolcetti e torte senza requie come se abitassero nella casetta di pan di zucchero di Hansel e Gretel? Quanti anni credete che possa campare una persona che ogni giorno si nutre di queste delizie? che sicuramente hanno qualche caloria in più rispetto alle pietanze controllate cucinate a casa.

Continue Reading

La More

Appena ho visto il tuo annuncio, ieri notte, ho pensato: domani le scrivo! Mi ha catturato la descrizione (sembro io) e l'idea di non dovere per l'ennesima volta incastrare la mia essenza in un asettico cv!

Continua a leggere...

Ed è subito brunch

Martedì, mi preparo, ricomincia la settimana di lavoro. La mattina sono riuscita a fare qualcosa di fondamentale (la spesa, le bollette), ho il controllo del tempo...alle cinque varco la soglia del ristorante, e subito mi ritrovo in un'altra dimensione: un'altra luce, altri odori, altre priorità, altro tempo...

Continua a leggere...

Scopri Capra e Cavoli Milano

pentola-capra-e-cavoli

I nostri servizi

  • CENA
    Quando la cena va in scena entrano i protagonisti.
    Profumati, gustosi e anche belli da vedere.

  • BRUNCH
    Tutto in un week end. Che il week end
    incominci nei migliori dei modi.

  • TAKE AWAY
    Tutto il nostro menù, a casa vostra.

  • SPAZIO EVENTI
    Quello che vuoi fare con i tuoi
    amici lo puoi fare da noi.

Contattaci

indirizzo

Metro Verde fermata Garibaldi
Entra nella stazione, raggiungi il binario 20 e sali nel sottopassaggio Quartiere Isola.

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per avere maggiori informazioni riguardo ai cookie consulta la nostra Cookie Policy.Accetta